sabato 31 ottobre 2015

Giornata tipo!

In questi due giorni ho tempo per scrivere quindi ne approfitto! Sento che quando verrà la prima blizzard potrò scrivervi vita morte e miracoli della mia esperienza canadese in quanto sarò sepolta da due metri e più di neve e useremo le candele per andare in bagno in quanto la luce sarà saltat- ah ciò vuol dire niente Wi-fi. Che vita dimmerda.

Anyway, potrebbe interessarvi la mia giornata tipo? Non ne ho idea ma ci provo comunque.
Ho tre sveglie puntate, alle 6.45/50/55, dopo che un giorno mi sono svegliata alle 7.10 per prepararmi in 10 minuti imprecando e prendere il bus alle 7.25. 
Ieri ho scaricato un'applicazione per il controllo del sonno, solo che dovrei lasciare il telefono sul materasso per far sì che registri i miei movimenti... L'ho fatto e questa mattina ho trovato il telefono nell'angolo della stanza con lo schermo rigato. Inutile dire che ho eliminato l'applicazione lol

Appena sveglia il più delle volte sommersa dai miei quattro blanket (avrò 25°C sotto le coperte e 10°C nel resto della stanza) penso solo che vorrei stare lì per sempre. Poi faccio lo sforzo immane di alzarmi e accendere il riscaldamento, così quattro minuti dopo posso uscire senza rischiare ustioni di terzo grado ai piedi per il pavimento ghiacciato. Credo che la mia casa abbia problemi a mantenere il calore mh.
Dopo di che mi vesto e vado in bagno. Qui mi lavo la faccia e i denti con la paura che le gocce che cadono nel lavandino diventino stalattiti (o stalagmiti?), e il più delle volte rinuncio a fare la pipì perché l'asse del water sembra troppo freddo. Esco alle 7.20 con mia sorella Jiwoo, alle 7.25 arriva lo schoolbus e alle 7.35 siamo a scuola. Lì faccio colazione, faccio la pipì perché a scuola -non ho idea del motivo- sembra ci siano 35°C costanti. Quindi sotto al jacket invernale ho quasi sempre magliette leggere, alle lezioni si schiatta. 

Faccio cinque ore di lezione intervallate dal recess e dal lunch, durante i quali o sto con gli exchange o con i canadians. A volte tutti insieme. Mi faccio dei chilometri a piedi ogni giorno perché bisogna andare all'armadietto alla fine di ogni ora per prendere i libri dell'ora successiva. E se sbaglio a leggere la tabella degli orari (è capitato) devo correre perché arrivare in ritardo qui conta più che in Italia.

Tutte le mattine a scuola c'è l'inno, Oh Canada. In inglese, francese e signori e signore, anche lingua mikmaaq. Inutile dire che la prima volta che ho sentito l'inno cantato dai nativi Canadesi, stavo per mettermi a ridere tantissimo, ma mi sono trattenuta perché sarebbe stato tremendamente irrispettoso. 

Arrivo a casa alle 14.30, e qui faccio i compiti o parlo con la family o dormo o sto al computer. Vado in palestra con Jiwoo due volte a settimana. Vorrei andare di più, ma siamo le prime ad ammettere che la pigrizia ha spesso la meglio. Molto più spesso vado al mall, ci sono anche dei negozi carini di vestiti! E' poi un ottimo posto per incontrare persone, specialmente ora che fa freddino fuori. E in ogni caso ho quasi sempre cose da comprare, come oreo di riserva, o patatine, o ok forse dovrei smetterla di comprare cibo spazzatura o il mio livello di colesterolo sarà altissimo. 

La cena (dovrebbe chiamarsi merenda ma vbb) ha luogo in un orario variabile tra le 5.30 e le 6 pm. Quindi non ho ancora finito di digerire il pranzo che già mi metto a tavola un'altra volta. Mangio bene, la mia nonnina è brava. Unica cosa, non bevono acqua. A cena c'è solo un bicchiere e nessuna bottiglia, o caraffa. Quindi faccio avanti e indietro dal rubinetto più volte, ma davvero non c'è la cultura dell'acqua. Ingoiano tutto a secco come dei serpenti. Mh. 

Solitamente dopo la doccia mi piazzo in camera di mia sorella e stiamo insieme a parlare, o anche semplicemente a farci gli affari nostri ma godendo della compagnia altrui. Scrivo il mio diario (sono arrivata a 60 pagine ormai, sta diventando una droga scrivere e devo dire che mi sfogo in una maniera assurda), finisco i compiti se ne ho ancora, guardo la mia puntata giornaliera di Grey's poi nanna. 

Se è un giorno del weekend è diverso, in quel caso ci svegliamo alle 9 e usciamo dopo il brunch. Esco sempre, con chiunque sia libero. A volte basta anche solo andare al mall e si incontra gente della propria scuola con cui aggregarsi, e la cosa è utile! Il più delle volte torno a casa per cena perché non vorrei spendere tutti i soldi così in fretta. La sera cerco di fare qualcosa ma questi canadesi non hanno troppo nella cultura l' uscire senza un fine o uno scopo, quindi spesso esco con gli altri exchange. O trascino qualche ragazzo fuori casa, ma devo ammettere che non è semplice. Cinema, bowling, Tim Hortons, Mac, tutto va bene. I primi tempi giravamo un po' per il paesino ma ora la temperatura sta scendendo quindi non va bene. Sto lentamente scivolando nella consapevolezza che di party ne vedrò pochi e che spesso dovrò tornare a casa prima di mezzanotte. Se usciamo con i canadians, sono abituati al fatto che le host families diano coprifuochi in orari discutibili, quindi se lo aspettano. Oggi ad esempio usciamo a fare treak or treat, e la mia amica deve tornare alle 9. Io alle 10, perché "Ad Halloween girano cose strane". Paesino di 5.000 abitanti e più droga che alberi mi dicono ahahah

Ma yay, qui si sta bene. 
Credo metterò i link per contattarmi su Facebook o per seguirimi su Instagram, così mi potete aggiungere e farmi delle domande. Se mi aggiungete scrivetemi che seguite il blog così so che non siete stalker che vogliono rapirmi

Pace amore e gioia infinita
Marti 

4 commenti:

  1. ciao, innanzitutto complimenti per l'interessantissimo blog!
    Sono un futuro exchange "canadese" e ho alcune curiosità pre-leaving: come sono i canadesi (in generale e come approcciarsi a loro)?, secondo, praticano molto sport? cose che non ti saresti mai aspettata di trovare?
    grazie e buona permanenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Heyy, sono contenta che il mio blog ti piaccia! Il tuo commento mi ha dato uno spunto per un post (grazieee), quindi puoi leggere là tutte le risposte alle tue domande :) per quanto riguarda le cose che non mi sarei aspettata di trovare, beh, l'uso intensivo di maple syrup. Lo mettono su TUTTO. Quando nevica lo fanno bollire e lo lanciano sulla neve pulita, così quando si raffredda hanno delle caramelle allo sciroppo d'acero. Assurdo.
      A parte questo e i temperini in classe attaccati alla parete direi che è tutto nella norma!

      Elimina
  2. grazie a te per la risposta, credo mi sarà molto utile!
    solo un'altra cosa, praticano come negli USA i vari sport a scuola? ad esempio tennis, calcio, hockey?
    (temperini sui muri cosa?! ahaha)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A scuola da me ci sono hockey, calcio, cross country e pallavolo direi. Ma devi fare i provini per entrare nella squadra! Sì ci sono dei temperini chiusi attaccati alla parete, quelli dove infili la matita e giri ahah

      Elimina